NarteA Celebra Augusto a Nola

Nell’ambito della rassegna “SettembrArte” promossa dal Comune di Nola, in collaborazione con la Soprintendenza archeologica di Napoli e l’Associazione “Meridies”, l’Associazione Culturale NarteA presenta l’inedito spettacolo itinerante Acta est fabula, plaudite!”: in scena domenica 5 ottobre 2014 (ore 19:00, ingresso GRATUITO), la rappresentazione teatrale partirà dall’Anfiteatro Laterizio di Nola, in via Mario De Sena, aperto eccezionalmente per l’occasione, per concludersi con la rievocazione del corteo funebre dell’Imperatore in piazza Duomo di Nola. 

Un salto all’indietro di oltre duemila anni fa con un evento inedito per celebrare il bimillenario della morte del primo Imperatore di Roma: Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto, il comandante invulnerabile, l’acerrimo sostenitore dei valori morali, il pontefice solenne dei ritratti ufficiali o semplicemente il principe, come egli stesso voleva essere chiamato. Definito come “l’inventore della comunicazione” in senso moderno, in Ottaviano Augusto colpisce la lungimiranza inesorabile: a diciannove anni è quasi sconosciuto, a trenta è padrone di un impero che governa un terzo del genere umano. 

Lo spettacolo itinerante “Acta est fabula, plaudite!” proietterà il pubblico direttamente nella “storia” della fine del “principe romano”: nel 14 d.C., Augusto toccava il suo settantacinquesimo anno di età e sentendosi vicino a morire, scrisse le sue memorie, esponendo i casi della sua vita, elencando gli onori ricevuti, le spese fatte per l’amministrazione dello Stato, le enumerazioni da lui compiute in guerra e in pace, e la vita trascorsa con Livia. In quel frangente, Tiberio si preparava a compiere una spedizione nell’Illiria e Ottaviano volle accompagnarlo a tutti i costi. Durante il viaggio, l’Imperatore fu colto da disturbi intestinali e, sbarcato a Napoli, fu costretto a separarsi da Tiberio, soggiornando a Nola: in questo luogo, Ottaviano Augusto emanò il suo ultimo respiro. Nella rievocazione storica su Ottaviano Augusto ideata da NarteA, si ringraziano i maestri del Consorzio Antico Borgo Orefici per la concessione di alcuni gioielli della nuova linea “Aurea Venus”, vere riproduzioni storiche di gioielli realizzati in numero limitato e certificati, che saranno indossati durante lo spettacolo dagli attori di NarteA.

 

Locandina Acta est fabula

{module [152]}

 

May also interest you

rimani in contatto con noi

Abbonati adesso e ricevi newsletter settimanali con materiale didattico, nuovi corsi, post interessanti, libri popolari e molto altro ancora!